Via Giuseppe Mazzini 82, Omegna (VB)

Vuoi provare a raccontarci la tua storia?
Contattaci subito, lavoreremo insieme.
Modello di riferimento

Lo studio di Psicologia e Psicoterapia “InEquilibrio” nasce dall’idea di poter offrire la possibilità, a chi accede al servizio, di risperimentare una sensazione di maggiore sicurezza e stabilità, in un momento difficile della propria vita. Al primo colloquio con i clienti, come professionisti, quando chiediamo cosa sta loro più a cuore, in cima alla lista compare; sopravvivere ai vissuti difficili e ritrovare un “equilibrio” che sembra in quel frangente perso. Ed è proprio IN, dall’incontro dell’IO del cliente con l’IO del terapeuta che scaturisce quel NOI interattivo che può avviare un cambiamento.

Questo spazio vuole fornire l’occasione di riportare integrazione ed equilibrio nel momento di crisi che la persona sta attraversando. Per stare bene infatti abbiamo bisogno di sentire che le sensazioni, le emozioni, i pensieri e le nostre azioni siano il più possibile integrati e in armonia tra di loro.

​Quando la persona si trova ad un buon livello di integrazione, sperimenta uno stato di benessere mentale.  Daniel J. Siegel per descrivere questo stato atteso, utilizza la metafora del “fiume del benessere”. “Immaginate un placido fiume che attraversa la campagna. Ecco, questo è il vostro fiume del benessere. Ogni volta che vi trovate in acqua, e quietamente scivolate lungo il fiume con la vostra canoa, sentite di avere complessivamente un buon rapporto con il mondo. Avete una chiara visione di voi stessi, degli altri e della vostra vita. Sapete essere flessibili ed adattarvi al mutare delle situazioni. Avete raggiunto la stabilità e la pace. A volte, però mentre navigate il fiume, vi avvicinate troppo ad una delle due rive e questo è causa di una serie di problemi, diversi a seconda della sponda verso cui vi dirigete. Una sponda, infatti rappresenta il caos, una condizione di assenza di controllo. Vi ritrovate risucchiati nel vortice dominato dalla confusione e dall’agitazione. Se vi spingete troppo verso l’altra sponda trovate altri pericoli. È la sponda della rigidità, significa imporre controllo su tutto ciò che ci circonda, che si tratti di persone o cose”.


Tutti noi facciamo la spola tra queste due sponde mentre viviamo le nostre giornate, soprattutto quando cerchiamo di sopravvivere a momenti difficili. Gli incontri “In Equilibrio” hanno come finalità aiutare la persona a rinavigare nel fiume del benessere.

Il simbolo delle studio rimanda al concetto di Equilibrio e Integrazione cari all’analisi Transazionale, al Cognitivismo Evoluzionista e all’EMDR, che costituiscono i pilastri teorici metodologici degli interventi psicoterapeutici.